censimento della vita marina

Aragosta cieca del genere Thaumastochelopsis (da coml.org)L'aggiornamento del censimento della vita marina: dalle piovre antartiche alla migrazione degli squali bianchi. Le profondità marine si confermano il vero continente sconosciuto e le continue scoperte di nuove specie di animali e piante non fanno che accrescere l'interersse. Lo dimostra il quarto aggiornamento del censimento dei mari, reso noto domenica 9 novembre due giorni prima dell'inizio a Valencia della Conferenza mondiale sulla biodiversità, che vedrà impegnati centinaia di scienziati e biologi marini. Nel censimento dei mari sono coinvolti oltre 2 mila studiosi di 82 nazioni in un progetto che sarà portato a termine nel 2010.


osservazione a colori reali dell'anemone antartico Stephanthus antarcticus (da coml.org)PIOVRE ANTARTICHE DI PROFONDITÀ - Tra le scoperte rese note, una «città» di sottili stelle marine che hanno colonizzato la vetta di un montagna sottomarina al largo delle coste della Nuova Zelanda grazie a una corrente di 4 km all'ora che porta nutrienti, un'«autostrada» di acqua ad alta salinità nei mari antartici sfruttata da piovre, un tappeto di minuscoli crostacei (oltre 14 mila in un metro quadro) nel Mississippi Canyon sul fondo del golfo del Messico. «Facciamo continue scoperte», ha detto lo scienziato Ron O'Dor, che devono essere poi catalogate e studiate per formare il grande affresco della vita marina. E sono proprio le piovre antartiche di profondità ad appassionare O'Dor: a differenza di quelle di acque superficiali, non hanno il serbatoio del nero, che spruzzano per distrarre i predatori e non gli serve, dato che vivono nell'oscurità totale. 
Quando il censimento sarà completato, l'idea è di pubblicare tre volumi: uno di ampia diffusione sulla vita dei mari, un secondo sui vari gruppi di lavoro e un terzo sulla biodiversità.

Tra le altre scoperte:
- la dorsale sottomarina media-atlantica ospita centinaia di specie rare o sconosciute altrove, con il più profondo sfiato di acque calda al mondo a 4.100 metri sotto la superficie, popolato di anemoni e vermi di mare e gamberetti
- scogliere di profondità nel mar Nero non fatte da coralli, ma da batteri che utilizzano il metano comefonte di energia. I batteri realizzano strutture a forma di camino alte 4 metri
- nella fossa delle Ryukyu, al largo del Giappone, è stato rinvenuto lo ctenoforo a più alta profondità (oltre 7.200 metri), scoperta che apre nuove ipotesi sulla possibilità di trovare nutrienti abissali disponibili per predatori come gli ctenofori
- tramite satellite si è notato che gli squali bianchi ogni inverno migrano nel Pacifico dove si fermano per sei mesi per la riproduzione a una profondità di 300 metri.
 

stelle_marina_artiche_pycnopodia
Stelle marina artiche del genere Pycnopodia (da coml.org)


policheti
Policheti (da coml.org)


pesce_abissale_chiasmodon_niger
Il pesce abissale Inghiottitore nero, Chiasmodon niger (da coml.org)


pesce_topo_coryphaenoides_rupestris
Il pesce topo Coryphaenoides rupestris (da coml.org)


gambero_fantasma_calliax_arutyonovi
Il gambero fantasma Calliax arutyonovi, trovato a 1.324 metri di profondità
presso un vulcano di fango del golfo di Cadice (da coml.org)


ctenoforo_abissale
Uno ctenoforo abissale (da coml.org)

Calypso nei social


© 2020 Calypsosub, Tutti i diritti riservati