Laser sub per archeosub

Baia di Cartaromana- IschiaNella Baia di Cartaromana di Ischia a 12 mt di profondità nel laboratorio subacqueo dell’Istituto Europeo del Restauro si è sperimentato per la prima volta al mondo un laser subacqueo capace di pulire i reperti archeologici sommersi. Il progetto del laser subacqueo, realizzato dalla EL.EN. Group di Firenze, nasce da una collaborazione tra l’Istituto Europeo del Restauro e la ditta fiorentina leader del settore, nota per essere al primo posto in Italia e in Europa nella produzione di sistemi laser.
Tanta emozione e soddisfazione tra i tecnici e gli operatori dell’Istituto Europeo del Restauro e quelli del settore Light for Art del gruppo El.En. che si dedica alle applicazioni della tecnologia laser per il restauro e la conservazione dei beni mobili e architettonici di interesse storico-artistico. Una sofisticata attrezzatura realizzata per la prima volta al mondo da una Ditta italiana con tecnologia nazionale che consente di pulire, conservare e soprattutto valorizzare i meravigliosi reperti sommersi che si trovano nei fondali marini .

A seguito della creazione di questo nuovo strumento, è stato avviato presso l’I.E.R. ad Ischia il primo corso per restauratore subacqueo in un laboratorio subacqueo realizzato per l’occasione. Lo scopo è di creare figure professionali capaci di utilizzare queste nuove attrezzature e in grado di intervenire nel campo della manutenzione delle aree archeologiche sommerse. Infatti, la rivalutazione delle aree marine sia dal punto di vista paesaggistico che archeologico-culturale, sta investendo fortemente il settore del turismo culturale valorizzando maggiormente località costiere e offrendo nuove opportunità lavorative.

Il Laboratorio subacqueo dell’Istituto è stato realizzato grazie all’apporto tecnico di due grandi industrie, la Bosch e la CORAL di Torino, che hanno messo a disposizione e realizzato per l’occasione attrezzature particolari per operare sott’acqua. Contributi a sostegno dell’iniziativa sono stati offerti dalla Auricchio Cremona, dall’Acimall e dall’Albergo della Regina Isabella di Lacco Ameno.

La grande importanza scientifica e culturale dell’avvenimento, oltre a evidenziare il valore della tecnologia e dell’industria nazionale, sottolinea e conferma le potenzialità e l’alto livello qualitativo dell’Istituto Europeo del Restauro, diretto da Teodoro Auricchio, la cui struttura organizzativa è riuscita a concretizzare una reale e costruttiva sinergia tra mondo dell’industria , settore dei beni culturali e formazione .

Info
Tel. 081.3334536 - 081.992883 - 335.7089894; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;

Calypso nei social


Via Anconetana, 129 - Località La Pace - 52100 Arezzo
+39 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© 2020 Calypsosub, Tutti i diritti riservati