RAIMONDO BUCHER

il primo uomo a conquistare
il record di immersione in apnea

Con questa sezione vogliamo dare il giusto tributo a colui che, con le sue imprese e i suoi studi, è stato una pietra miliare della subacquea sportiva moderna: il Comandante Raimondo Bucher.

Abbiamo il piacere di mettere a disposizione dei nostri lettori gli articoli che furono pubblicati a cavallo tra gli anni 60 e 70 nelle riviste di subacquea e che ci sono stati consegnati direttamente dal Com. Bucher durante il trentennale della Federazione Italiana Attività Subacquee.

Questi articoli trattano, con un pizzico di polemica, i pericoli delle immersioni profonde e delle attrezzature, che all'epoca erano ancora .... molto spartane. 

Raimondo Bucher non ha solo scritto articoli per riviste.

La sua esperienza si basa su migliaia di immersioni effettuate in ogni parte del globo terracqueo, anche a profondità elevatissime (intorno ai 100mt), che gli hanno permesso in passato di comprendere le difficoltà della respirazione in immersione e di concepire il "primo" erogatore ad offerta, studiato poi anche presso il centro di ricerche "spirotechnique" di Tolone. 

Nel nostro sito è inoltre possibile visionare il filmato delle imprese di Raimondo Bucher che, ricordiamolo, è stato il primo uomo a conquistare il record di immersione in apnea alla fine degli anni 40 ... quando si pensava che oltre un certo limite l'uomo non sarebbe sopravvissuto ... è un filmato in presa diretta commentato dallo stesso Bucher.

Tutto il materiale di questo sito è protetto.
- Chiunque volesse utilizzarlo è pregato di contattare la redazione del sito.
- Chiunque volesse contribuire a queste pagine con personali contributi oppure con documentazioni può inviare una mail alla redazione del sito: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Raimondo Bucher nasce il 15 marzo 1912 in Ungheria, da padre italiano, dopo aver trascorso la sua gioventù in Austria. Qui primeggia nelle attività sportive come nuoto, pallanuoto, arti marziali, vela, atletica leggera, alpinismo e sci alpino. 
Ancora giovane, torna in Italia e nel 1932 frequenta a Bergamo la scuola di pilotaggio aereo.

Dopo solo 5 anni diventa Istruttore di volo e di acrobazie. 
Nel 1939, entra nell'esercito Italiano, partecipa a numerose azioni belliche e dopo l' 8 settembre 1943 si schiera con gli Alleati per la guerra di liberazione. 
Terminata la Guerra rimane nell'Aeronautica Militare col grado di Capitano.

Nella metà degli anni '30 inizia la sua attività subacquea. Nel '37 riceve in regalo il suo primo fucile subacqueo ed una maschera, inizia a pescare a Napoli lungo la scogliera di via Caracciolo, ed in breve tempo diventa abilissimo. 
Modifica il suo fucile subacqueo ... aggiunge una leva di carico riusciendo ad annullare lo sforzo ed in seguito inserendo tre molle concentriche diverse al posto dell'unica molla ottiene l'annullamento della perdita di potenza del dardo dovuta all'inerzia.

Con Massimo D'asta studia la manovra di compensazione, ed inizia ad utilizzare lo stringinaso: questo gli consentirà di scendere in apnea fino a -25 metri.

All'inizio degli anni '40 inizia la sua attività di operatore Foto-cinematografico dopo aver recuperato da un aereo Stukas abbattuto il Robot Fotografico 35mm. che veniva impiegato per le riprese aeree.
Gli costruisce intorno una custodia subacquea e comincia a fare le prime Foto. Con questa macchina sarà in grado di fare in sequenza una cinquantina di scatti con l'avanzamento automatico.

Nel 1945 è il primo ad utilizzare gli "O-RING" per rendere impermeabili le custodie, osservando le guarnizioni che gli americani usavano per gli ammortizzatori dei carrelli dei loro aerei!
La ditta Magnaghi di Napoli gli fornisce i primi O-RING italiani! 
Progetta una custodia per Arriflex 35 mm ed altre custodie per cineprese 16 mm.

Nel 1949 iniziano le sue imprese di apnea. A Capri raggiunge i -29 metri in presenza di una commissione. Nel 1950 stabilisce il PRIMATO: Record Ufficiale Mondiale d'immersione in apnea scendendo a -30 davanti ai commissari federali! 

Il video del primato mondiale di apnea
Presentato da Raimondo Bucher al trentennale FIAS di Arezzo e commentato in presa diretta da lui stesso.

Il Com. Raimondo Bucher commenta in presa diretta parte del film "Sesto Continente" di Folco Quilici durante il Trentennale FIAS di Arezzo nel maggio del 2003

Nel 1952 è ancora Record Mondiale: -39 metri. In quell'occasione viene lanciato il film "Sesto Continente" ... Folco Quilici e Bruno Vailati documenteranno il record ... il primo della storia con tanto di riprese cinematografiche. Jacques Cousteau non crede alla veridicità dei record di Raimondo. 
Il Comandante per ripicca raggiunge in breve tempo la profondità di -44 metri.
Questo nuovo record e la realizzazione di "Sesto Continente" metteranno in secondo piano i filmati-documentario ed il primo film "Il mondo del Silenzio" del Francese.

Nel 1952 cattura uno squalo nel Mar Rosso e nel 1959 scopre ed esplora il relitto del S.Lucia che giace a 43 metri nelle acque di Ventotene.

Negli anni '60, la sua attività di operatore Fotosub non conosce sosta. La sua passione lo porta a realizzare custodie o attrezzature varie per le riprese. 
Costruisce una custodia da utilizzare sugli alti fondali; nel 1972 con questa macchina impressiona la pellicola con le immagini del relitto del Fusina a -98 metri.

Ad 84 anni ... a - 83 metri riprende con la sua videocamera la nave dei veleni "Klearkos"

Raimondo Bucher si è immerso fino all'età di 90 anni.

E' stato un grande aviatore. E' stato un pioniere delle immersioni in apnea, in ARA e sugli alti fondali. E' stato un pioniere della Fotografia e cinematografia subacquea.

Il Comandante Raimondo Bucher rimane comunque un grande uomo che ha donato al "sesto continente" tutta la sua vita.
I subacquei, che oggi si immergono nei mari di tutto il mondo, devono ringraziarlo per aver reso questa attività sempre più semplice, più fruibile ... piu sicura.

Il Comandante Raimondo Bucher è morto il 9 settembre a Roma dopo una lunga malattia, aveva 96 anni.

I SUOI RICONOSCIMENTI

  • Medaglia d'oro al valore sportivo
  • Medaglia D'argento al Valore Militare
  • Primatista Campione del mondo d'immersione in apnea 1950 e 1952
  • Campione italiano di pesca subacquea nel 1951 e nel 1952
  • Capo del gruppo sportivo delle due Spedizioni Nazionali "Sesto Continente" in Mar Rosso nel 1952-53
  • Tridente d'oro ad Ustica nel 1960
  • Profondista e Corallaro con oltre 3.000 immersioni fatte fra gli 80 ed i 115 metri

STUDI E SCOPERTE

  • (1938) tecnica di compensazione
  • (1948) studio per la realizzazione di un missile subacqueo
  • (1952) esplorarazione sotterranea del fiume Bussento
  • (1955) realizzazione di aliante subacqueo per esplorazioni
  • ( 1956) scoperta della città sommersa di Baia - Napoli
  • (1957) progettazionedi attrezzature d'immersione come le famose "Pinne Bucher"
  • (1958-67) progettazione e realizzazione degli erogatori "ad offerta" monostadio e bistadio
  • (1956-58) esplorazione delle grotte sommerse di Capri ed in Sardegna
  • (1942-2002) collaborazioni attive nel campo della Fotocinematografia subacquea

Curriculum vitae del Comandante Raimondo Bucher


ATTIVITA' MILITARI

30 anni Ufficiale Pilota da Caccia - Istruttore Volo Acrobatico
Comandante Pattuglia Acrobatica (IV stormo Francesco Baracca)
Promozione per meriti di Guerra
Medaglie argento e bronzo
Croce di Guerra al Merito
Onoreficenza Civile
Cavaliere Ufficiale

ATTIVITA' SPORTIVE

Roccia: Apertura nuova via Est Thurwieser 1938

Sci: 3 volte campione Italiano dell'Aereonautica - varie competizioni internazionali

Nuoto e Pallanuoto: varie competizioni internazionali nella nazionale austriaca (1929)

Vela: varie competizioni veliche

SUBACQUEA

Inizio attività nel 1937
record mondiale di apnea 1950 -30,00 metri
record mondiale di apnea 1952 -39,00 metri
record non omologato di apnea 1954 -44,00 metri
Campione Italiano di Caccia subacquea nel 1951 e 1952
Corso e brevetto di salvamento
Immersioni profonde: dal 1962 oltre 3000 immersioni (considerate solo quelle tra gli 85 ed i 115 metri) con ARA
Studio ed osservazioni sul comportamento fisiologico dell'uomo in immersioni profonde con ARA

GIORNALISMO

Giornalismo
Servizi giornalistici e Fotografici sui più importanti giornali e riviste italiane ed estere

Foto
dal 1943 progetti e realizzazioni di varie custodie subacquee professionali per apparecchi Fotocine

Cinematografia
Premio Napoli per la Fotografia subacquea a colori nel 1953
Ideato e realizzato il film SESTO CONTINENTE nel 1952 (festival di venezia)
documentari subacquei vari a colori in cinemascope

ARCHEO & SPLEO

Scoperta, studio e documentazione aerea e subacquea della città romana sommersa di BAIA nel 1956

Esplorazione del percorso sotterraneo del fiume Busento nel 1952
Scoperta, esplorazione e studio delle grotte sommerse delle Isole di Capri nel 1956
Scoperta, esplorazione e studio delle grotte del Bue Marino in Sardegna nel 1958

Ecologia
Campagna sperimentale e ricerche ecologiche e tecnologiche sul corallo rosso patrocinate dal Ministero della Marina Mercantile con la cooperazione del Laboratorio Centrale di Idrobiologia di Napoli e con la collaborazione della Marina Militare con l'intervento della nave speciale Proteo con immersioni effettuate oltre i 70 metri con ARA nel 1956
Prime proposte per l'istituzione dei Parchi Nazionali Sottomarini nel 1958

EDITORIA

Conferenze
Accademia dei Lincei - Deutschen Musem di Monaco - Dante Alighieri - Panathlon - Rotary - Lyons - Circoli - Università - Scuole
Dibattiti ed interviste radiofoniche e televisive
partecipazione e premiazione al trentennale della Federazione Italiana attività Subacquee

Libri
I segreti del mare
l'immersione subacquea
le grand livre de la peche
una vita in fondo al mare (vincitore XIX concorso letterario CONI)
la mia vita tra terra cielo e mare

RELITTI

Ispezione relitti
a seguito della rinuncia della nave della Marina Militare Proteo (per eccessiva profondità e pericolosità -98,00 metri) incaricato dal tribunale di cagliari di ispezionare il relitto della nave FUSINA nel 1972 ed eseguire una dettagliata descrizione e documentazione Fotografica. 20 immersioni sul relitto
Immersione a -81 metri sul relitto del Kearchos nel 1995 detta la "nave dei veleni". Effettuate riprese video sul relitto

ATTREZZATURE

primo aliante subacqueo per ricognizioni archeologiche e ricerche geologiche nel 1955
prima realizzazione mondiale della propulsione a razzo subacquea nel 1956

ECOLOGIA

Campagna sperimentale e ricerche ecologiche e tecnologiche sul corallo rosso patrocinate dal Ministero della Marina Mercantile con la cooperazione del Laboratorio Centrale di Idrobiologia di Napoli e con la collaborazione della Marina Militare con l'intervento della nave speciale Proteo con immersioni effettuate oltre i 70 metri con ARA nel 1956
Prime proposte per l'istituzione dei Parchi Nazionali Sottomarini nel 1958

Gli editoriali di Raimondo Bucher

LE CARTE IN TAVOLA

MONDO SOMMERSO - maggio 1969

EBBREZZA ABISSI

MONDO SOMMERSO - settembre 1968

ALTA PROFONDITA'

MONDO SOMMERSO - marzo 1971

L'EBBREZZA

MONDO SOMMERSO - marzo 1971

RAIMONDO BUCHER

Intervistato da Simonetta D'Acunzo Pistoia - RADIORAI

Grazie alla gentile concessione di Simonetta D'Acunzo Pistoia (RadioRai), è possibile ascoltare le interviste al Comandante Raimondo Bucher e sua moglie Luciana Civico.

Sono in formato mp3 fruibili in streaming con il lettore qui a fianco.

DETTI FAMOSI

Sott'acqua non è la profondità che uccide. Uccide l'ignoranza, l'arroganza e la presunzione

Chi ha bisogno del GAV è come chi non sa nuotare ed ha bisogno del salvagente

i parchi per l'uomo … non contro l'uomo

Sott'acqua non si va con i muscoli ma con il cervello


PREMI ed ONORIFICENZE

Medaglia d'Oro al Valore Atletico

Medaglia d'Oro del Panathlon

Tridente d'Oro di Ustica 1960

Cittadino onorario di Ustica
Membro fondatore dell'Accademia Internazionale di scienze e Tecniche subacquee
Socio onorario dell'Istituto Ecologico Internazionale
Socio Onorario dell'Associazione Marevivo
Brevetto Honoris Causa 3 stelle CMAS 1986
Scoiattolo d'Oro di Cortina
Premio Internazionale Uomini del Mare 1989
Stella d'Oro al merito sportivo 1992
Platinum 5000 nel 1994
Socio Onorario di Historical Diving Society dal 1994
Premio Internazionale "una vita per il mare" 1996
Premio nazionale "peschereccio d'Oro" 1996
Annual award - the Historical Diving Society italia 1997
I' trofeo Nino Lamboglia - Archeosub BAIA 1998
Cippo Marmoreo - anno zero le nuove riserve - Raimondo Bucher - Ventotene 1999
Moby Dik - una vita per il mare - Ventotene 1999
trofeo Convegno Internazionale Archeosub - Palermo 2001
Orizzonti Mediterranei - Palermo 2001
Stelle di mare (delfino) Marevivo - Roma 2002
Targa "Baia Sommersa" - Baia 2002
Targa Federazione Italiana Attività Subacquee - Trentennale FIAS - Arezzo 2002
Orizzonti Mediterranei - Palermo 2002
Medaglia del Presidente della Provincia di Palermo 2002
Brevetto internazionale Istruttore 3 stelle CMAS
Targa televisione Giapponese 2003
Presidente Onorario Ecosphere 2004
Targa città "Margherita di Savoia" 2004
Premio Nereidi - Positano 2004
Targa "Natura e Arte" - Cervara di Roma 2004
Socio Onorario "Amici del Blu" - Parabiago
targa "amici del blu" - parabiago 2004
Delfino d'oro "Sub delphinus" - Ravenna 2004
Premio Artiglio Europa "una vita per la subacqeua" - Viareggio 2005
Premio "Pagine di Mare" - Trovaianica 2005

... e molti altri

Mi immersi nell'acqua torbidissima da non vedere a un metro e molto fredda ... solo 14°!

Ed ero in costume da bagno e non vedevo niente, mi guidavano solo le bolle del palombaro che mi attendeva sul fondo.
Avevo con me anche il fucile non come zavorra, come cacciatore sub, che mollai non appena raggiunsi il palombaro che individuai dal casco.

Presi dalle sue mani l'involucro con la pergamena e tornai in superficie vittorioso.

E' il primo record di cui esiste la documentazione filmata.

Raimondo Bucher
Primato Mondiale di Apnea 1950

RAIMONDO BUCHER

Al "trentennale" FIAS ad Arezzo

Come già accennato il Com. Bucher è stato nel 2003 nostro ospite in occazione del "trentennale" della FIAS ed ha dato la sua gentile disponibilità a collaborare con la nostra redazione per rievocare le sue memorabili imprese e pubblicare i suoi redazionali nei giornali d'epoca.

Calypso nei social


© 2020 Calypsosub, Tutti i diritti riservati