Gli squali cambiano dieta?

A quanto pare anche ai pesci piace ogni tanto cambiare dieta e fin qui non ci sarebbe niente di male se non fosse che il cambiamento di dieta riguarda alcuni pericolosi squali di Australia e California.
Considerato il sensibile aumento di attacchi che ultimamente questi temibili animali hanno sferrato a danno di sub e tranquilli bagnanti, un famoso biologo marino australiano ha formulato l’ipotesi, peraltro un po’ preoccupante, secondo la quale gli squali stiano cambiando la loro dieta e imparando a nutrirsi di carne umana. Sarà forse perché in mare sono diminuite le quantità di pesce?
Gli studiosi si sono accorti, inoltre, che i grandi squali bianchi che si trovano al largo delle coste di Australia, Sud Africa e California catturano sempre meno pesce e sempre più foche, una preferenza alimentare che comporta un aumentato pericolo anche per gli uomini e in particolare per i subacquei che con le loro mute nere possono essere facilmente scambiati per foche. Insomma, sembrerebbero tempi duri per uomini e foche se non fosse che le probabilità di diventare pasto per uno squalo sono infinitamente inferiori a quelle che ha uno squalo di diventare pasto per un umano. Non dimentichiamoci, infatti, che anche in Occidente la domanda di carne di squalo è in aumento, domanda che se venisse completamente soddisfatta porterebbe all’estinzione di numerose specie di squalo.

Letto 2947 volte