Atlante: biodiversità nelle coste romagnole

A tre anni dall’uscita di una prima guida l’autore ripropone una riedizione più ricca e aggiornata sulla biologia dell’Adriatico. Un atlante che ci parla della sua biodiversità, una guida al riconoscimento delle principali specie animali e vegetali marine dell’Emilia-Romagna. L’attenzione è stata rivolta alla fascia di mare strettamente costiera, quella che non va oltre ai 250 m dalla battigia, e verso l’entroterra fino alle dune sabbiose.
Si tratta di un volume di 406 pagine ove vengono documentate e descritte 200 specie animali e vegetali, di queste 164 sono marine, le restanti, si riferiscono agli uccelli marini e alle piante superiori degli ambienti dunosi.

Il tutto corredato da una estesa introduzione che descrive le caratteristiche di questo mare: la sua morfologia, lo stato fisico-chimico delle acque, le correnti, i fondali e le principali interazioni tra processi biologici ed ecologici. L’autore, biologo marino e subacqueo, ha saputo coniugare rigore scientifico con i principi di una corretta divulgazione, tradurre nozioni complesse in concetti semplici.

Atlante della fauna e della flora nel sistema marino costiero dell'Emilia-Romagna

di Attilio Rinaldi Casa editrice "La Mandragora " - Imola.

La presentazione del libro
Cesenatico, sabato 31 maggio 2008 - ore 10.30
Sala Conferenze del Centro Ricerche Marine di Cesenatico,
Via Vespucci, 2 - Cesenatico FC
Segreteria organizzativa:
Alessandra Tinti (Struttura Oceanografica Daphne - ARPA Emilia-Romagna)
0547-83941

Letto 5668 volte