E-330, la prima reflex che usa il monitor LCD come mirino

Olympus batte sul tempo i concorrenti e mettere in commercio per prima una macchina con ottica intercambiabile in cui il display offre la visione in tempo reale della scena inquadrata. Annunciate anche sette compatte che si caratterizzano per facilità d’uso e look ricercato.
Smentendo, almeno per il momento, le voci che volevano una riduzione dell'offerta sul fronte delle Fotocamere più economiche, Olympus presenta otto nuove macchine, sette delle quali sono proprio delle compatte che si caratterizzano per la facilità d'uso e il look ricercato: si tratta dei modelli µ700, µ810, µ720S, FE115, FE150, FE 130 e FE140. Tuttavia, in questo annuncio a catalizzare l'attenzione è l'ottava delle novità, la E-330. Attualmente è infatti l'unica reflex digitale al mondo a consentire la visione del soggetto in tempo reale direttamente sull'LCD, senza bisogno quindi di usare il mirino.

Il display, che ha una diagonale di 2,5 pollici, è poi un modello multi-angolo orientabile: questo semplifica le inquadrature da angolazioni non usuali, per esempio con la Fotocamera sollevata sopra la testa quando ci si trova all'interno di una folla o con la macchina a livello del suolo durante le riprese macro. Inoltre, per facilitare gli scatti anche nelle situazioni di scarsa luminosità, troviamo la funzione Live Preview Boost che aumenta la luminosità della scena direttamente sull'LCD.

Dotata di un sensore CMOS con risoluzione di 7,5 milioni di pixel, la nuova E-330 dispone del sistema di protezione Supersonic Wave Filter, che è volto a eliminare il problema della polvere che tende a insinuarsi dentro il corpo macchina durante la sostituzione delle ottiche. Tale sistema, che è presente in tutti i prodotti del Sistema Olympus E, attiva una scarica di vibrazioni ultrasoniche che fanno staccare polvere e pulviscolo, intrappolandoli in una sorta di membrana adesiva. La funzione si attiva ogni qualvolta si accende la Fotocamera, ma, se necessario, può essere attivata manualmente.

La E-330 è stata progettata con l'idea di soddisfare il più vasto numero di esigenze possibile, a partire da quelle del Fotoamatore più evoluto (che può avvalersi di controllo manuale sull'esposizione, della priorità di diaframma e di tempo) per arrivare a chi ha meno esperienza e che invece può utilizzare l'esposizione automatica, 20 programmi di ripresa e 7 modalità creative, tra cui “anti-mosso”, macro, natura e xD-Panorama.
Caratteristica di rilievo è che tre delle modalità sono dedicate alla Fotografia subacquea. Sono possibili anche gli scatti in bianco e nero con aggiunta di filtri di colori e si possono usare contemporaneamente schede di memoria CompactFlash xD-Picture Card. I formati dei file creati possono essere JPEG, TIFF o RAW. 

L'adozione di un mirino ottico TTL porro ha consentito di avere un corpo macchina leggero ed estremamente compatto. La nuova E-330 sarà disponibile da marzo 2006. Gli amanti delle Foto subacquee, dal prossimo giugno potranno acquistare la custodia PT-E02, che assicura l'impermeabilità sino a una profondità di 60 m.

Per quanto concerne gli altri modelli presentati da Olympus, come detto, si rivolgono prevalentemente a un pubblico che ricerca semplicità d'uso e un design ricercato. Dotate del medesimo corpo, le µ700 e µ810 differiscono essenzialmente per la risoluzione: 7,1 Mpixel la prima e 8 Mpixel la seconda. A contraddistinguerle troviamo 23 programmi di ripresa preimpostati, un obiettivo con zoom ottico 3x, un LCD da 2,5 pollici con tecnologia BrightCapture per facilitare gli scatti con scarsa illuminazione e un corpo impermeabile. La µ700 viene venduta in quattro colori.

Anche la µ720S fa parte della linea Stylish. Simile alle precedenti nelle caratteristiche base, si differenzia per il fatto che l'obiettivo non sporge all'esterno e per un corpo a prova di urti più sottile e particolarmente robusto: Olympus ne assicura l'integrità per una caduta sino a 1,5 m.

FE è invece la sigla che contraddistingue una linea di Fotocamere semplici da usare, indirizzate ai Fotografi meno esperti. I modelli 130 e 140 si differenziano per la risoluzione (rispettivamente 5 Mpixel e 6 Mpixel) e per lo schermo LCD (2” nella 130 e 2,5” nella 140). L'obiettivo è in tutte e due uno zoom ottico 3x.

Entrambe con risoluzione di 5 Mpixel, le 115 e 150
si collocano agli estremi della gamma FE: nel livello più basso la prima e al top la seconda. Zoom ottico 2,8x, memoria interna da 28 MByte e super macro fino a 2 cm sono le peculiarità principali della FE115. Dal canto suo, la FE150 dispone di LCD da 2,5 pollici, zoom ottico 3x e memoria interna da 5 MByte. Su tutte e due le Fotocamere la memoria può essere espansa con schede xD-Picture Card.
Letto 1468 volte