Nelle Molucche a Mahera con "Cruising Indonesia"

NAVIGARE L'ARCIPELAGO INDONESIANO

Situata tra l'Asia e l'Australia, l'Indonesia misura 5.000 km da ovest a est. Un arcipelago di 17.500 isole e atolli di cui più di 6.000 disabitate.
Sei mari che coprono più di tre milioni di km2; ottanta mila km di coste, con profonde acque blu e centinaia di barriere coralline ancora inesplorate che ospitano la più grande biodiversità del pianeta. L'unico modo e il migliore per scoprire questo universo blu e in crociera, a bordo de uno dei tipici velieri indonesiani, i leggendari "Pinisi", allestiti con tutta l'attrezzatura necessaria per la subacquea e con i sistemi de navigazione più moderni per navigare nei mari più remoti in totale autonomia. Inoltre sono adeguati agli standard di sicurezza e comodità europei.

Cruising Indonesia
CROCIERE SUB & LIVEABOARD

RACCONTI DI VIAGGIO:  HALMAHERA, NELLE MOLUCCHE DEL NORD

cruiseindonesia1Nello scorso mese di aprile, una delle barche di Cruising Indonesia, My Liburan, ha lanciato una crociera esplorativa in una zona ancora sconosciuta, ma secondo i pochi fortunati che l'hanno visitata, con un grande potenziale per lo sviluppo del diving. Infatti la crociera è stata ripetuta 3 volte nei mesi successivi, e per il 2010  ne sono programmate 5 ed altrettante nel 2011, tutte già abbondantemente prenotate.

Stiamo parlando della regione di Halmahera, nelle Molucche del Nord, storicamente famosa come zona di produzione delle spezie, chiodo di garofano, noce moscata e cannella, che arrivarono ad essere pagate letteralmente a peso d'oro. Terminata l'epopea delle spezie, queste isole remote furono dimenticate, e conservano ancora come ricordo di quell'epoca gli antichi e massicci forti costruiti per difendere il commercio delle preziose spezie.

Il paesaggio è caratterizzato da imponenti vulcani emergenti dalle profonde acque oceaniche, con i piccoli villaggi aggrappati alle pendici; bianche spiagge contrastano con il verde della vegetazione. Grande è il potenziale per il diving, dai grandi pesci pelagici, alle bellissime barriere coralline, ricche di coralli duri e molli, spugne e tutta la colorata vita di barriera.

Il punto focale della regione è rappresentato da un gruppo di 20 isole, chiamate Goraici o Gura Ici, come le definiscono i locali; incontaminate e dotate dalla natura di spiagge tra le più belle del Pacifico. Sott'acqua offrono immersioni eccellenti e... probabilmente il meglio è ancora da scoprire. Anche la zona delle isole Bacan ha rivelato siti stupefacenti.

Le crociere partono da Manado, comodamente collegata con voli via Singapore. Dopo una traversata notturna si raggiunge la piccola isola di Tifore, pinnacolo isolato, emergente dalle profondità, con immersioni top per i grandi banchi di barracuda (avvistati oltre 1.000 esemplari in una sola volta), tonni, squali e pelagici in genere.

Il giorno seguente dopo poche ore di navigazione si raggiungono le isole Goraici e Bacan, dove si svolgeranno la maggior parte delle immersioni. Le barriere sono in perfetta salute, ricche di vita e di colori, la varietà di vita marina va dai pesci di grandi dimensioni, cernie, trevally, tonni, napoleoni ai piccoli critter, ed ai pesci di barriera, che saettano in grande quantità tra coralli molli e duri.

La caratteristica peculiare di un viaggio in queste zone è la costante sensazione di lontananza dal mondo moderno, di essere arrivati in un luogo lontano da tutto, dove la bellezza dei paesaggi, la gentilezza delle popolazioni locali, i silenzi, il contatto continuo con il mare, quello vero, regalano ad ogni istante sensazioni che non dimenticherete. I momenti di riposo sulle bianchissime spiagge deserte; gli incontri con gli ultimi pescatori di perle che si immergono in apnea, con occhialini e un tubo di bamboo come contenitore delle poche preziose prede, riportano a un mondo che ormai sta scomparendo cancellato dal tumultuoso progresso del continente asiatico.

cruiseindonesia2Le immersioni 3-4 al giorno si svolgeranno in alcuni dei siti già registrati sui GPS, e in altri ancora da esplorare che possono rivelare meraviglie ancora sconosciute. Il ritorno verso Manado prevede un altro giorno di immersioni in mare aperto dove le correnti attirano i grandi pelagici.

Di seguito alcuni commenti tratti da una spedizione scientifica effettuata nel aprile 2009 per monitorare lo stato dei coralli e della vita marina in genere ad Halmahera.

"Bacan Island, nel cuore del triangolo dei coralli, una delle più belle immersione della mia vita. In qualità di Biologo marino ho effettuato migliaia di immersioni in tutti i mari del mondo, ci sono alcuni immersioni che si distinguono per la bellezza su tutte le altre; questo pomeriggio ne ho avuta una di queste.

Io e Andreas stavamo effettuando un conteggio sulle specie di grandi pesci a rischio a causa dell'eccessivo sfruttamento della pesca: Napoleoni wrasses, pappagalli, cernie e squali. In molti reefs, nonostante la grande biodiversità queste specie sono spesso sparite.

Ma oggi abbiamo avvistato molti esemplari di questi pesci, Andreas, grande esperto nell'avvistamento e la conta dei pesci, è normalmente una persona molto riservata e discreta, ma oggi e risalito alla superficie gridando in preda all'eccitazione. Che cosa poteva averlo stimolato tanto? 30 humphead parrotfish, 4 napoleoni di cui uno gigantesco di 1,5 metri, 1 squalo pinna nera, 4 grandi cernie, barracuda e tartarughe. Sono tutte specie che ormai non è più possibile vedere in tanti altri siti a causa della eccessiva pesca, e non erano solo i pesci, intorno si trovava la più estesa colonia di coralli che abbiamo visto in questo viaggio (una enorme pavona clavus di 18 metri di diametro). Normalmente uno è felice quando vede un solo humphead, oggi ne abbiamo visti 30."  Alison Green, Biologo Marino.

"È molto incoraggiante scoprire una così vigorosa crescita, colonie di coralli in perfetta salute, che ricoprono 70-90% della barriera, Tutte le aree che abbiamo visitato oggi, protette o esposte alle correnti, hanno bellissimi ma diversi giardini di corallo. Le aree esposte hanno specie varie e più robuste, con alcune tavole di corallo larghe fino a 3 metri. Le zone protette ospitano grandi fragili colonie di delicati coralli pencil ed enormi tavole. Tutto indica poco disturbo e una forte resistenza delle colonie coralline di queste aree.

Abbiamo gettato l'ancora questo pomeriggio in una baia ricca di acciughe, che con i loro riflessi argentei provocano strani effetti di luce. Non ci siamo meravigliati di aver avvistato una balena all'ingresso della baia." Rod Salm, Biologo.

"Durante questo viaggio esplorativo abbiamo contato 460 specie di coralli, 975 specie di pesci di barriera,147 specie di crostacei, tra cui 26 specie di gamberetti mantis e 42 specie di echinodermi. Abbiamo anche avuto il numero più alto di diverse specie di coralli per ogni singola immersione, oltre 200 specie per sito è considerato eccellente a livello mondiale. Halmahera ha superato tutte le nostre aspettative risultando uno delle aree del pianeta con maggiore diversità." Alison Green.

Halmahera, un tesoro sotto e sopra l'acqua tutto da scoprire...

Cruising Indonesia  organizza viaggi alla scoperta dei siti di immersione più recentemente scoperti per la subacquea in Indonesia.

Le Crociere in Programma per Halmahera con M.Y. My LIBURAN nel 2010:

10 notti €2.490
12 notti €2.790
14 notti €3.090

SPECIAL PROMO :

PREZZO CHARTER PER 14 PERSONE: 10 NOTTI €2.270 PER PAX

Tutti i programmi includono il volo aereo A/R da Roma o Milano, la crociera, le immersioni guidate, i transfer e, quando occorre, il soggiorno in hotel 3 stelle.

Le crociere di Cruising Indonesia hanno una durata da 5 a 14 giorni, calcolata in base alla lunghezza dell'itinerario ed al numero dei siti d'immersione. È possibile modificare il programma delle crociere in base alle esigenze dei passeggeri è allo stesso fine, variare il numero dei partecipanti.


Cruising Indonesia

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 

Letto 1972 volte